Strufoli Umbri

strufoli-umbri-10
Ebbene sì!! Quest’anno ho ceduto anche io al Fritto di Carnevale. Con tutte le bellissime foto che si vedono su Instagram e su Facebook è troppo difficile riuscire a non friggere durante questo periodo. Metti anche che hai più tempo degli anni scorsi, il gioco è presto fatto.

E allora come inaugurare la sezione Carnevale se non con la ricetta di Nonna Cuokka?!

Gli Strufoli sono una tradizione vera in casa mia. Appena passate le feste natalizie, ogni sabato, fino all’ultimo giorno di carnevale, mia nonna prepara dosi massicce di strufoli perchè la domenica arrivano i nipoti e li divorano!!

Gli “Strufoli Umbri (detti anche Castagnacci)” sono diversi dagli Struffoli napoletani e dalle Castagnole. Sono molto più grandi, quasi quanto una pallina da tennis, hanno una forma irregolare dovuta all’impasto, che ha la consistenza di una crema ed essendo piuttosto liquido, quando si versa nel pentolino per la cottura, si creano delle forme stranissime. Io addirittura mi diverto a versarlo con la forchetta per farli ancora più particolari.

La tradizione dice di servirli cosparsi di miele, ma in casa i più golosi spesso optano per il cioccolato o addirittura la nutella. Io personalmente li adoro solo con il miele. O meglio, adoro il miele!!

Detto ciò vi lascio alla ricetta. La dose che ho utilizzato io basta per circa 15 Strufoli, se ne volete fare di più raddoppiate o triplicate le dosi. Buona scorpacciata. 😉

A voi gli STRUFOLI UMBRI

strufoli-umbri-6strufoli-umbri-3

LA NOSTRA SPESA:

PER 12-15 STRUFOLI

2 Uova + 1 Tuorlo (se raddoppiate la dose fate 5 Uova)
3 cucchiaini (da caffè) di Zucchero semolato
6 cucchiai (da minestra) di Vinsanto (ma va bene anche altro liquore, se non vi piace l’idea del liquore potete sostituire tutto o in parte con il succo di 1 Arancia)
3 cucchiai (da minestra) di Olio di Arachidi
8 cucchiai (da minestra) di Farina 00
1/2 bustina di Lievito per Dolci
1 Limone
Olio di Arachidi per friggere
Miele

PREPARAZIONE:

1) Lavorare bene e a lungo le uova e lo zucchero con uno sbattitore elettrico, fino a quando siano triplicate di volume. Aggiungere il liquore, l’olio e la farina setacciata con il lievito, continuando a lavorare con lo sbattitore a velocità più bassa. Coprire la ciotola con della pellicola e lasciar riposare per un’ora circa.

2) Versare l’olio per la frittura in un pentolino a bordi alti, portare a bollore e abbassare il fuoco al minimo. Versare una cucchiaiata di impasto nell’olio, aiutandosi con i rebbi di una forchetta, e lasciar cuocere a fuoco bassissimo 2-3 minuti per lato. (La cottura deve essere lunga e molto delicata, altrimenti l’interno rimarrà crudo). Quando saranno belli dorati, scolarli con una schiumarola e lasciarli raffreddare su un vassoio coperto da carta assorbente. In un pentolino di 15 cm di diametro se ne cuociono al massimo 2 per volta.

3) Quando saranno raffreddati cospargere di miele e servire.

strufoli-umbri-2strufoli-umbri-7strufoli-umbri-8strufoli-umbri-9