Sfogliatine alle More

IMG_7955-
Buongiorno a voi!!
Prima di andare in “ferie” e fermare il blog per qualche giorno, in modo da potermi dedicare totalmente alla mia Cuokkina e al mio Master Cuokka, vi voglio lasciare una deliziosa ricetta per la colazione.
Navigando sul web mi sono imbattuta in un nuovo contest dedicato alla colazione, ideato da Elisabetta e Maria Pia del blog Ma Come Cucini?!
Come tutti sapete e non mi stancherò mai di ripeterlo, la colazione è il mio momento preferito della giornata…e allora potevo lasciarmi sfuggire questa occasione?! Ma certo che no e impavida ho deciso di provare a fare la pasta sfoglia!! Erano anni che ci ragionavo ma ancora non avevo mai avuto il coraggio, e diciamo che non ho proprio azzeccato il periodo migliore date le temperature esterne di questi giorni…perchè?? Perchè lavorare il burro con 40°C non è proprio il massimo, ma con delle piccole accortezze ci si può fare e come vedete dalle foto il risultato c’è!! E poi non è nemmeno così difficile come credevo…e allora via a sfogliare!!!!!!!

LA NOSTRA SPESA:IMG_7958-

SFOGLIAMO:
1) Versare le farine, l’acqua e il sale nella ciotola dell’impastatrice, impastare con il braccio ad uncino per qualche minuto fino a quando l’impasto diventerà un pastello liscio e compatto.
IMG_7973-

2) Trasferire in una ciotola di vetro, coprire con un foglio di pellicola e lasciar riposare per 15 minuti.
IMG_7974-

3) Versare il burro e la farina nella ciotola della planetaria e impastare a velocità elevata per pochi minuti, utilizzando sempre il braccio ad uncino.
IMG_7975-

4) Adagiare il panetto su un foglio di carta forno, coprirlo con un altro foglio, appiattirlo leggermente con un mattarello e lasciarlo riposare in frigo. (Il panetto va lavorato molto velocemente altrimenti il burro si soglie e diventa difficile la lavorazione).
IMG_7976-IMG_7977-

5) Infarinare leggermente una spianatoia, stendere il pastello con il mattarello, cercando di formare un rettangolo.
IMG_7982-IMG_7983-

6) Adagiare il panetto di burro al centro e richiudere le due estremità più corte verso il centro del panetto, facendole combaciare. Quindi chiudere i lati.
IMG_7984-IMG_7985-IMG_7986-

7) Girare il panetto di 90° e con il mattarello stendere la pasta per lungo a formare un rettangolo, arrivando ad uno spessore di 1 cm circa.
IMG_7987-IMG_7988-

8) Procedere con il primo giro di pieghe: immaginando di suddividere l’impasto in 3 parti, piegare il terzo superiore del rettangolo verso il centro, quindi ripiegarci sopra il terzo inferiore.
IMG_7989-IMG_7990-

9) Avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciar riposare in frigorifero per 30 minuti.
IMG_7992-

10) Riprendere l’impasto, sistemarlo in modo che la riga della prima piega sia in verticale e stendere nuovamente con il mattarello per lungo, formando un rettangolo di 1 cm di spessore (come al punto 7).
IMG_7993-IMG_7988-

11) Procedere con il secondo giro di pieghe (come al punto 8), coprire con la pellicola e riporre in frigo per 30 minuti, quindi procedere con il terzo ed ultimo giro di pieghe. Dopo il terzo giro, riporre in frigo per 1 ora prima di lavorare, in modo che si raffreddi bene l’impasto.
IMG_7989-IMG_7990-

12) Dopo un’ora accendere il forno a 180°C. Infarinare nuovamente la spianatoia e stendere l’impasto in un quadrato di circa 4 mm di spessore. Con un coppapasta di 10/11 cm di diametro ricavare 9 dischi.
IMG_7994-IMG_7995-

13) Farcirli con un cucchiaio di marmellata di more e chiuderli formando una mezzaluna.
IMG_7996-

14) Sistemarli su una teglia coperta con carta forno, spolverizzare la superficie con zucchero semolato e infornare a 180°C per 30 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare e assaggiare!!
IMG_7960-IMG_7957-IMG_7959-

Con questa ricetta partecipo al CONTEST “Ci offrite la colazione?” organizzato dal blog Ma come cucini?!

Ci offrite la colazione