image

C’era una volta una bambina di nome Cuokka.
Cuokka adorava tutti i dolci, soprattutto quelli che le preparavano Mamma Cuokka e Nonna Cuokka. Ma ce n’era uno per il quale andava veramente pazza…un dolce buonissimo, morbidissimo e ripieno di una crema pasticcera così delicata che non si ritrovava in nessun altro dolce comprato al supermercato.
Questa era la torta che le preparava sempre Nonna Cuokka quando la piccolina trascorreva il tempo a casa dei propri nonni. In quei fantastici giorni di vacanza per colazione il latte caldo era accompagnato da questa squisitissima torta, per merenda c’era la torta e se dopo cena si aveva voglia di dolce Cuokka apriva l’anta del mobiletto e tirava fuori il vassoio con le rimanenze della torta.
Nemmeno Mamma Cuokka riusciva a farla così buona come Nonna, per questo la bambina era convinta che sua Nonna avesse dei super poteri e che il nome del dolce fosse una dedica diretta alla SUA NONNA e non ad una nonna in generale.
Poi Cuokka è cresciuta e le vacanze dai nonni sono diminuite sempre di più, ma la voglia di torta è rimasta e per potersi svegliare e tornare piccola per qualche ora Cuokka si è fatta svelare dalla Nonna i segreti di questa delizia che oggi ha deciso di condividere con voi e regalarvi un momento di infanzia e bontà, sapendo comunque che quella originale della Nonna ha quel qualcosa in più introvabile in tutte le altre, ma almeno questa è quasi uguale. (Probabilmente la differenza sta nell’impasto, la Nonna ovviamente impasta a mano in una vecchia spianatoia di legno, Cuokka per mancanza di tempo e per evelversi della specie preferisce la planetaria, ma quando può procede con la tecnica della Nonna)
Inutile dire che per ogni compleanno la Nonna tutt’ora incastra le candeline tra un pinolo e l’altro e Cuokka è sempre più convinta che Nonna Cuokka abbia dei super poteri perché ogni volta che cucina questa torta viene sempre più buona e pur avendo capito che il nome è una dedica alla nonna in generale, per lei rimarrà sempre una dedica a NONNA CUOKKA.

TORTA DELLA NONNA

LA NOSTRA SPESA:

PASTA FROLLA
250 gr Farina
200 gr Zucchero
80 gr Burro
1 Uovo
1 pizzico Scorza di Limone
1 cucchiaino di Lievito per Dolci

CREMA PASTICCERA
1 Tuorlo
3 cucchiai di Zucchero
½ cucchiaio di Farina
250 ml Latte
1 baccello di Vaniglia

DECORAZIONE
1 Tuorlo
20 ml Latte
40 gr Pinoli
Zucchero a Velo

FROLLIAMO:
– Versare la farina, lo zucchero ed il burro a pezzetti (freddo di frigo) nella planetaria. Agganciare il braccio a foglia, azionare a velocità 1 e lasciare impastare per 2 minuti.
– Aggiungere l’uovo, la scorza di limone ed il lievito e lasciare amalgamare a velocità 1 per altri 2 minuti, fino a quando l’impasto risulta liscio ed omogeneo.
– Spegnere la planetaria, formare una palla, avvolgerla con pellicola e riporla in frigo per almeno 30 minuti per far raffreddare nuovamente il burro.

CREMIAMO:
– Versare il latte in un pentolino, unire il baccello, mettere sul fuoco e far scaldare a fiamma bassa senza portarlo a bollore.
– Nel frattempo versare l’uovo in una terrina, aggiungere le zucchero e la farina setacciata e sbattere leggermente con una frusta.
– Togliere il baccello dal latte caldo, versare quest’ultimo delicatamente nella terrina con uovo e zucchero, continuando a mescolare.
– Rimettere sul fuoco e continuare a mescolare fino a quando la crema comincia ad addensarsi.
– Togliere dal fuoco e farla raffreddarla versandola in una ciotola fredda di frigo, continuando a mescolare.
– Coprire con un foglio di pellicola e lasciarla da parte.

TORTIAMO:
– Accendere il forno a 180°C.
– Togliere la palla di pasta dal frigo, prenderne 2/3, impastarla con un velo di farina e stenderla con l’aiuto di un mattarello.
– Ricoprire il fondo di una tortiera a cerniera precedentemente imburrata, lasciando alti i bordi.
– Versare la crema nella tortiera ricoperta di pasta e procedere a chiudere la torta stendendo con il mattarello l’ultimo terzo di pasta rimasto.
– Coprire la torta, ripiegare i bordi perché non esca la crema in cottura e procedere con la decorazione.

DECORIAMO:
– Sbattere il tuorlo con il latte, con un pennello da cucina passare questo composto su tutta la superficie della torta.
– Versare i pinoli ed infornare a 180°C per 25 minuti.
– Sfornare e lasciar raffreddare all’interno della tortiera.
– Quanto la torta sarà fredda, togliere l’anello delle tortiera e cospargere la superficie con zucchero a velo.
-Portare in tavola e gustarne il sapore chiudendo gli occhi e tornando bambini per qualche minuto.

imageimage imageimage image
Con questa ricetta partecipo al Contest: Il Piatto della Tua Memoria del Blog Profumo di BroccoliContest profumodibroccoli

Annunci

3 pensieri su “Torta della Nonna della Mia Nonna

  1. Ciao, piacere di conoscerti!
    Grazie molte di aver deciso di partecipare alla mia raccolta e anche di avermi portato questa bellissima torta. Fa venire l’acquolina a tutte le ore. E’ proprio ben fatta.
    Ho visto stasera i tuoi messaggi e provvederò quanto prima ad inserire anche la tua ricetta insieme alle altre. Sono un po’ assente, ma piano piano recupero tutto il tempo perso 🙂
    Grazie ancora, mi fa tanto piacere e a presto!
    Tiziana

    Mi piace

    1. Grazie mille per aver inserito anche la mia ricetta e perdonami se ti ho scritto due volte ma spesso ho problemi con il lasciare commenti e credevo fosse sparito anche quello come spesso avviene.
      Grazie ancora e a presto.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...