Plumcake Vaniglia e Cacao

Il Plumcake Vaniglia e Cacao, detto anche Pasta Silvia, è uno dei miei dolci preferiti, mia Nonna lo prepara sempre, quando siamo da lei, per farci fare una colazione come si deve!

E così quando ho voglia di una coccola, di risentire i profumi di quando ero piccola e tornare bambina, preparo questa torta buonissima.

La ricetta originale non prevede la glassa al cioccolato, ma in queste giornate di inverno freddo ho deciso di renderlo ancora più confortante e godurioso! Con una glassa al cioccolato facilissima e veramente eccezzionale!

La preparazione è molto semplice, con pochi passaggi si ottengono due impasti, uno bianco e uno nero, si versano alternandoli nello stampo e si mette in forno. Nel frattempo si prepara la glassa e quando il plumcake è tiepido si decora con questa pioggia di cioccolato!

Credetemi che ne vale veramente la pena!!

E’ un ottimo dolce da colazione, inzuppato in una bella tazza di latte caldo. A me piace anche come snack durante la giornata, quando passo davanti alla credenza e non resisto al richiamo di una fettina minuscola!!

Si può anche congelare, basta aspettare che si raffreddi bene, lo si taglia a fettine spesse 2 cm, si posizionano una sopra all’altra alternate da un pezzettino di carta forno, si copre un sacchetto da alimenti e si ripone in congelatore. Così quando si ha voglia di una colazione cioccolatosa, basta scongelarne una fetta la sera prima e la mattina è pronto all’uso. (Vi sconsiglio di scongelarlo nel microonde altrimenti la glassa si scioglierebbe e perderebbe la sua caratteristica croccante)

Detto ciò a voi il PLUMCAKE VANIGLIA E CACAO, per gli amici PASTA SILVIA

LA NOSTRA SPESA:

350 gr Farina 00
300 gr Zucchero
125 gr Burro a temperatura ambiente
3 Uova (dividere tuorli e albumi)
1 Bicchiere di Latte intero
1 bustina di Lievito per Dolci
4 cucchiai di Cacao Amaro
1 cucchiaino di Estratto di Vaniglia
1 pizzico di Sale

PER LA GLASSA:
150 gr Cioccolato Fondente
30 gr Burro

PREPARAZIONE:

– Accendere il forno a 170°C.

– Con la planetaria, montare gli albumi a neve ben ferma. Dopodiché procedere a montare il burro, a temperatura ambiente, con lo zucchero e la vaniglia, fino ad ottenere un composto soffice. Quindi aggiungere i tuorli, uno alla volta, aspettando che il precedente sia ben amalgamato, prima di versare il successivo.

– Mentre il composto continua a montare, setacciare la farina ed il lievito. Abbassare la velocità della planetaria ed aggiungere all’impasto gli ingredienti secchi setacciati, alternandoli a 3/4 del latte, ed il pizzico di sale. Quando saranno tutti amalgamati, spegnere la planetaria, aggiungere la metà degli albumi montati e con una spatola amalgamare dal basso verso l’alto. Quindi versare l’altra metà e ripetere l’operazione.

– A questo punto dividere l’impasto in due, versare 1/4 dell’impasto ottenuto in una ciotola più piccola, aggiungere il cacao e il latte rimasto, amalgamare con una spatola per far incorporare bene il cacao e lasciare da parte.

– Imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake, versare all’interno uno strato di impasto chiaro, quindi con un cucchiaio metà dell’impasto scuro al centro di quello chiaro. Coprire con un altro strato di impasto chiaro, versare il restante scuro sempre nella linea centrale con un cucchiaio e coprire con l’impasto chiaro rimasto.

– Infornare a 170°C per circa 40 minuti, fare sempre la prova stecchino per vedere se il dolce è cotto, altrimenti prolungate la cottura per qualche altro minuto.

– Nel frattempo preparare la glassa. Sciogliere il cioccolato fondente e il burro a bagnomaria, aspettare che il dolce sia tiepido, sformare e versare la glassa in superficie, decorandola con l’aiuto di una spatola. Aspettare che la glassa si sia rappresa e sia diventata croccante prima di assaporare questo Plumcake vaniglia e cacao.

Annunci

Torta alle Arance e Mandorle

Buongiorno e buon anno!!!!!
Anno nuovo, macchina fotografica nuova!!! Evvaiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!
Il mio Babbo Cuokka Natale è stato un grande e finalmente potrò divertirmi non solo a cucinare ma anche a fotografare!!!!
Detto ciò passiamo al post di oggi…e certo, è un dolce!!! Potevo forse fare diversamente?? Naaaaa…non esiste proprio! Per partire con il piede giusto il dolce è fondamentale, ve lo dice una che quando va a cena fuori, prima sceglie il dolce e poi tutto il resto!! 😀
Ovvio, dopo tutti i bagordi delle feste, non ancora finite (non vedo l’ora che arrivi la befana per aprire la calza!!!!) non potevo non regalarvi una cosa leggera e genuina come questa torta di arance e mandorle, con pochissimi grassi! Ideale per la colazione o per una merendina di metà pomeriggio…dal profumo inebriante di arancia e dal sapore caratteristico di mandorle e cardamomo..una delizia vera!!!

A voi la ricetta della TORTA DI ARANCE E MANDORLE

LA NOSTRA SPESA:

Per uno stampo da 26 cm
230 gr Farina 00
150 gr Zucchero
80 gr Olio Evo

2 Uova medie
50gr Farina di Mandorle (o Fecola di Patate)
10 gr di Lievito per dolci
1 bicchiere di Latte di Mandorle
Scorza di 1 Arancia
1/2 cucchiaino di Cardamomo in polvere

Per lo Sciroppo
180 gr Zucchero
100 ml Acqua
2 Arance bio non trattate

SCIROPPIAMO:
1)
Preparare lo sciroppo versando lo zucchero e l’acqua in un pentolino. Far cuocere a fuoco lento fino a quando lo zucchero sarà sciolto, aggiungere le arance tagliate a fettine sottili e farle cuocere per 8 minuti. (Vi consiglio di cuocere 4/5 fettine alla volta altrimenti alcune saranno troppo cotte e altre rimarranno dure). Cotte le arance, sistemarle su un piatto, togliere lo sciroppo dal fuoco e lasciarlo da parte.

TORTIAMO:
2)
Accendere il forno a 160°C.
Montare le uova con lo zucchero, la scorza di arancia grattugiata ed il cardamomo, fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.

3) Aggiungere l’olio a filo continuando a montare, quindi le farine ed il lievito setacciati, amalgamando delicatamente per non smontare il composto. Per ultimo unite il latte di mandorla continuando ad amalgamare delicatamente.

4) Imburrare e infarinare una teglia da 22 cm (se usate una teglia a cerniera, inserite un foglio di carta forno sul fondo per non far attaccare le arance in cottura). Sistemare le fettine di arancia sul fondo (circa 5/6) e versare sopra l’impasto. Cuocere a 160°C per 50 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare e capovolgere la torta su un piatto.

5) Con uno stecchino fare qualche buco sulla superficie della torta e versare lo sciroppo di arance. Lasciar riposare qualche minuto e servire.