Torta di Carote Viola

Come direbbero gli inglesi: Welcome back ChefCuokka!!!!!

Negli ultimi mesi in casa cuokka siamo stati travolti da impegni, lavoro, zero momenti liberi e anche se il blog ne ha risentito un po’, noi ci siamo sempre stati e continuiamo a cucinare!!

Si torna carichi e agguerriti…sempre con qualcosa di buono da offrirvi!! 

Oggi vi voglio stupire con un meraviglioso colore: il Viola!! 

La Torta di Carote Viola, pubblicata solo ieri su Instagram ha riscosso tantissimo successo e allora ho deciso di riaprire le pagine del mio diario con qualcosa di nuovo e insolito. 

Al supermercato ho trovato queste Carote e ovviamente non ho resistito dal comprarle.

Inspirandomi alla famosissima Torta di Carote di ChiaraPassion, ho utilizzato quelle Viola e riadattato un po’ gli ingredienti per creare questa ciambella deliziosa. 

Si fa in 3 passaggi, non c’è burro, è di un colore vivace e naturale ed è ricchissima di proprietà benefiche grazie all’ ingrediente principale: le Carote Viola. 

In meno di un’ora la colazione è pronta e i bambini saranno invogliatissimi dal mangiare una torta che sa di nocciole ed è magicamente Viola!! Ideale per le preparazioni di halloween!! 

Ecco a voi la ricetta della Torta di Carote Viola

LA NOSTRA SPESA 

240 gr Carote Viola
240 gr Farina
150 gr Zucchero
2 Uova
100 gr olio di arachide
1 bustina di lievito

Per la glassa
100 gr Zucchero a velo
1 cucchiaio di acqua 

PREPARAZIONE 
– Riscaldare il forno a 180^.
Pelare le carote, tritarle con il mixer, aggiungere l’olio e riazionare il mixer per creare una purea. 

– Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la crema di carote, la Farina setacciata ed il lievito. Amalgamare bene e versare l’impasto in una tortiera unta e infarinata. 

– Cuocere a 180^ per 30/35 minuti, fare sempre la prova stecchino prima di sfornare. 

– Per la glassa versare lo zucchero in una ciotola e con un cucchiaio amalgamare bene con l’acqua fino a renderla della consistenza desiderata. 
Sformare la torta quando sarà fredda e decorarla con la glassa.

Annunci

Muffin Integrali ai Mirtilli 

Buongiorno e buon venerdì! Chi di voi non conosce i muffin ai mirtilli, o più comunemente, blueberry muffin?!?! 

Sono uno dei miei comfort food per eccellenza, dolci, morbidi, avvolgenti…ogni volta che ne assaporo uno, mi sembra di cadere tra le braccia amiche di una persona cara…quelli americani poi, ne vogliamo parlare?? Mamma mia quanto sono carichi di bontà!!! 

Ma oggi li ho rivisitati un attimino e resi più accessibili per una colazione sana e ricca di fibre, con Farina integrale, Zucchero muscovado che da quel tocco in più di sapore ma soprattutto senza burro!

Ideali per grandi e piccoli, da accompagnare ad uno yogurt o semplicemente da portarsi dietro come snack di metà mattina…

Ecco a voi i miei Muffin integrali ai Mirtilli


LA NOSTRA SPESA: 

320 gr Farina integrale
100 gr Zucchero muscovado
50 gr Zucchero di canna
3 Uova
70 ml Olio di semi di Arachide
200 ml Latte intero
1 cucchiaino estratto Vaniglia
150 gr Marmellata di Mirtilli Bio
Fiocchi d’avena
1/2 bustina di lievito

PREPARAZIONE:

– Versare gli ingredienti secchi (Farina, zucchero scuro e Zucchero di canna, Lievito) in una ciotola capiente, mescolare con una frusta a mano e lasciare da parte. 

– In un’altra ciotola, sbattere leggermente le uova, aggiungere il latte, l’olio e l’estratto di Vaniglia, continuando ad amalgamare delicatamente. 

– Versare gli ingredienti umidi sulla ciotola degli ingredienti secchi, amalgamare velocemente con la frusta, l’impasto dei muffin deve rimanere granuloso. 

– Sistemare 6 pirottini di carta su una teglia da muffin, versare un cucchiaio di impasto su ogni pirottino, aggiungere un cucchiaino di marmellata di mirtilli al centro e ricoprire con un altro cucchiaio di impasto. L’impasto deve arrivare a 3/4 del pirottino. Spolverare con i fiocchi di avena e infornare a 180^C per 12 minuti. 

Nastrine con Uvetta


Siamo alla fine di aprile e alla fine dello #scambioricette. E anche questa volta ce l’ho fatta!!!!! 

È stato un mese intenso, festeggiamenti, Pasqua, Pasquetta…ma soprattutto il rientro al lavoro dopo 1 anno di Pallina h24. 

È per questo che il blog ne sta risentendo un po’…ma è solo questione di qualche giorno, di asserstarsi, organizzarsi e sfruttare a pieno il tempo libero! 

Detto ciò, questo mese sono stata ospite di Cristina del blog Pan per Focaccia. Non avete idea delle delizie che racchiude nel suo diario Cristina. Come al solito la scelta è stata difficile, ma quando ho visto le Nastrine Homemade non ho resistito. Sono una cosa eccezionale!!!! 

Ho apportato due modifiche rispetto alla ricetta originale: farina integrale al posto della 00 e Uvetta al posto del cioccolato, dato che pallina ancora non può mangiare cioccolato. E devo dire che anche così sono deliziose!! 

Grazie Cristina per avermi fatto scoprire le Nastrine Homemade, le abbiamo divorate e le rifaremo prestissimo!!!

A voi le Nastrine Homemade…
LA NOSTRA SPESA:

Per 8 Brioches
130g Farina integrale
125g Farina manitoba
100g Latte
1 Uovo
42g di Burro morbido
37g di Zucchero
6g di Lievito di Birra fresco
1/2 cucchiaino di Estrarro di Vaniglia

Per il ripieno:
90g di Burro morbido
60 gr Uvetta
30 gr Zucchero 
Latte

PREPARAZIONE:

– Nella ciotola della planetaria, mescolare insieme il latte a temperatura ambiente, lo zucchero e il lievito, fino a farlo sciogliere. Quindi aggiungere le farine, l’uovo e la vaniglia.

– Impastare con il gancio a foglia fino ad ottenere un impasto omogeneo, dopodiché aggiungere il burro e incorporarlo completamente. Sostituire il gancio a foglia con l’uncino e impastare finché tutto l’impasto non si arrotola intorno al gancio. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola e lasciar lievitare per circa 3 ore a temperatura ambiente. 

– Nel frattempo preparare il ripieno: in una ciotolina versare il burro ammorbidito e impastarlo con lo zucchero fino a renderlo una pomata. Mettere a bagno l’uvetta in acqua fredda e lasciarla riposare 5 minuti. Quindi scolarla, strizzarla bene e aggiungerla alla crema di burro e zucchero.

– Trascorse 3 ore, riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello su un ripiano infarinato cercando di ottenere un rettangolo. Spalmare il ripieno di burro e Uvetta su tutta la superficie e ripiegare il rettangolo di pasta in 3, partendo dal lato corto. 

– Con un coltello ben affilato, tagliarlo in 8 fette, adagiare le fette in una teglia coperta da carta forno e riporre in frigo per almeno 1 ora. 

– Trascorsa un ora, accendere il forno a 180^C. Riprendere la teglia, arrotolare le Nastrine su se stesse come se fossero la carta di una caramella, fare due taglietti alle estremità, spennellare con latte e spolverare con un po’ di zucchero e infornare. Cuocerle per 20 min a 180^C.

– Si conservano benissimo all’interno di un sacchetto di plastica per alimenti.

Torta al Formaggio 


Eccoci qua!! Manca 1 giorno a Pasqua ed io arrivo a portarvi la ricetta della nostra colazione di Domenica: la fantastica TORTA AL FORMAGGIO!!! 

Dopo anni e anni che sognavo di farla, quest’anno mi sono messa d’impegno e ci sono riuscita!! 

Questa è la torta che in casa Cuokka si mangia la mattina di Pasqua, accompagnata da capocollo e uova sode, benedette! 

È una tradizione che adoro! 

La torta al formaggio è così buona, che noi la prepariamo anche durante l’anno! Adatta a merende, colazioni salate e picnic…adorata soprattutto dai più piccoli! 

Questa la dedico anche al mio pezzettino di cuore, il mio Blog, che la settimana scorsa ha compiuto 2 anni e  sta diventando grande!! 

Adesso non vi annoio più e vi lascio la super ricetta della TORTA AL FORMAGGIO…Buona Pasqua a tutti voi!! 

LA NOSTRA SPESA: 

Per 2 fortune da 500gr
150 gr Lievito Madre
550 gr Farina tipo 2
10 gr Lievito di Birra
3 Uova
1 bicchiere Acqua tiepida
1 cucchiaino di Zucchero
1 tazzina di Olio EVO
50 gr Parmigiano grattugiato
50 gr Pecorino grattugiato
100 gr Groviera a pezzetti
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

– Rinfrescare il lievito madre, prelevarne 150 gr e riporre in una ciotola, praticare una croce sulla superficie con la punta di un coltello, coprire con della pellicola per alimenti e lasciar lievitare per 12 ore (24, sarebbe meglio).

– Dopo 12/24 ore, sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida, quindi versare l’acqua sul lievito madre e mescolare con un cucchiaio per ammorbidirlo.

– Aggiungere la farina, le uova, lo zucchero e impastare per 3/4 minuti. Unire i formaggi, olio, sale e pepe e continuare ad impastare per 10 minuti circa, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. 

– Dividere in due parti uguali e adagiare negli stampi (io ho usato quelli da panettone di carta, ma se avete dei tegami imburrateli bene e infarinateli prima di sistemare l’impasto all’interno). Lasciar lievitare 5/6 ore a temperatura ambiente coperti da un canovaccio pulito, dovremmo triplicare il loro volume, e cuocere a 180^C per 30 minuti. 

– Sfornare, lasciar raffreddare e servire con capocollo!! 

Ciaramicola

Viaggiando sul web ho notato che non esistono molti blog che propongono ricette tipiche umbre. 

Di ricette toscane se ne trovano a migliaia, ma anche in Umbria ci sono tradizioni da non trascurare. 

E allora ecco che arriva Cuokka a presentarvene alcune. 

Mi spiego, io sono nata e cresciuta in toscana, ma il mio babbo è umbro Doc e la mia mamma quasi. Quindi mi sento in dovere di presentarvi qualcosa di tipico che accompagna i nostri pranzi nei giorni di festa. 

La CIARAMICOLA è un dolce pasquale umbro che io adoro. 

Innanzitutto adoro questo colore rosa, e poi la meringa e i confettini colorati mi fanno tornare bambina e mi mettono di buon umore! 

Poi quest’anno il rosa va un sacco di moda!! 

E allora ecco a voi la CIARAMICOLA di Pasqua!!

LA NOSTRA SPESA:
Per uno stampo da ciambella da 24 cm

375 gr Farina 00
200 gr Zucchero
3 Uova
75 gr Burro
1/2 bicchiere di Alchermes 
1 bustina di Lievito per dolci
1 Arancio

Per la meringa:
1 Albume
2 cucchiai di Zucchero a velo
Codette colorate

PREPARAZIONE 

– Accendere il forno a 180^C.
Versare farina, uova, zucchero e burro fuso nella ciotola della planetaria e impastare a velocità bassa. Aggiungere il lievito, l’alchermes e la scorza di arancio e continuare ad impastare, fino ad ottenere un impasto liscio e rosa.

– Versare in una teglia accuratamente imburrata e infarinata. Cuocere a 180^ per 35 minuti.

– Nel frattempo, montare a neve l’albume con lo zucchero (la meringa deve fare il becco sulla frusta). Quando il dolce sarà cotto, spegnere il forno, sfornarlo e versare sulla superficie la meringa con un cucchiaio, formando delle onde. Cospargere di codette colorate e rimettere in forno spento per circa 10/15 minuti, fino a quando la meringa si sarà asciugata.

Cuor di Mela

Cuor di Mela (1)Buongiorno e buon Giovedì!

Per la rubrica #lecolazionidicuokka, oggi vi presento i Cuor di Mela.

Vi ricordate quei buonissimi biscotti di frolla con un delizioso ripieno di mela?!?! Ecco sì, proprio quelli! Avendo un sacco di mele a disposizione, ho provato a farli da sola e devo dire che il risultato c’è.

Per la frolla ho utilizzato la ricetta della frolla di Nonna Cuokka, la stessa che faccio per la crostata, a me piace tantissimo quindi non la cambio per niente al mondo. Si può tranquillamente impastare anche con la planetaria, per risparmiare tempo e sporco, e il risultato è eccezionale!

Per il ripieno ho utilizzato delle buonissime Mele Red Bio, arrivate direttamente a casa dal produttore. Adoro utilizzare i prodotti a km zero, sapere da dove provengono e come gli agricoltori coltivano il terreno, soprattutto adesso che ho una piccola Cuokkina da nutrire!

Mi raccomando, abbiate cura del percorso dei prodotti che mangiate, è molto importate per voi stessi e per i vostri cari in primis, per l’ambiente e per i piccoli produttori locali.

Vi lascio con la ricetta dei CUOR DI MELA

Cuor di Mela (4)Cuor di Mela (3)

LA NOSTRA SPESA
Per 15 biscotti

Per la Frolla
180 gr Farina
120 gr Zucchero
80 gr Burro
1 Uovo
1 pizzico di Sale
Scorza di Limone
1 cucchiaino di Lievito per dolci

Per il Ripieno
3 Mele Red Bio
20 gr Zucchero
20 gr Burro
Succo del Limone (utilizzato per la frolla)
1 cucchiaino di Cannella

PREPARAZIONE:

1) Versare la farina, lo zucchero e il burro freddo a pezzetti nella ciotola della planetaria.  Azionare il gancio a foglia a velocità bassa e far impastare per 1 minuto.
Aggiungere l’uovo, il sale e la scorza grattugiata del limone, continuando ad impastare a velocità bassa per 2 minuti. Per ultimo aggiungere il lievito e farlo amalgamare bene per un altro minuto.

2) Con l’impasto formare un palla, avvolgerla nella pellicola e riporre in frigo per almeno 30 minuti.

3) Nel frattempo preparare il ripieno:
tagliare a pezzetti piccoli le mele, versarle in un padella, aggiungere il succo di limone, lo zucchero, il burro e la cannella e far cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti, fino a quando una parte delle mele si sarà ridotta in purea. Lasciar raffreddare bene prima di utilizzare il ripieno.

4) Riprendere la pasta frolla, infarinare un piano di lavoro e con l’aiuto di un mattarello stenderla in uno strato spesso 3mm. Ricavarne 15 cerchi di circa 7 cm di diametro e posizionarli su una teglia coperta da carta forno. Adagiare sopra ogni cerchio un cucchiaino di ripieno alle mele. Riprendere la pasta rimasta e stenderla in uno strato ancora più sottile, ricavarne 15 cerchi uguali ai precedenti e adagiarne uno alla volta sopra al ripieno.
Chiudere bene facendo una leggera pressione con le dita lungo tutto il perimetro di ogni biscotto.

5) Infornare a 170°C per 15 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare completamente su una griglia e assaggiare.

Cuor di Mela (2)Cuor di Mela (5)Cuor di Mela (6)